Robotica: profumo di record, il mercato italiano cresce del 50%

Robotica: profumo di record, il mercato italiano cresce del 50%

Statistiche SIRI e elaborazione Centro Studi UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE hanno prodotto l’indagine statistica semestrale robotica riguardante i primi sei mesi del 2021 in Italia.

L’indagine ha riportato l’installazione di 5.791 robot, segnalando un incremento del 49,5% e tracciando una crescita significativa anche rispetto ai dati del 2019.

Verso l’anno record per la robotica italiana?

E gli attori del settore ipotizzano risultati altrettanto promettenti per il secondo semestre. Il 2021 potrebbe così diventare l’anno record per la robotica italiana, che segnerà persino il sorpasso sulla Germania per installazioni nella general industry.

I pilastri della crescita

Tale crescita impetuosa si registra principalmente nelle applicazioni di arc welding (+130,6%), nel material handling (+43%), nell’asservimento macchine utensili (+52%), nella verniciatura (+84,2%), nella pallettizzazione (+61,6%) e nel montaggio (+91,1%). 

Un fervente dinamismo sembra quindi caratterizzare tutto il settore, ad eccezione dei robot per applicazioni di processo/ sbavatura che riportano una frenata (-27,1%).

E il mercato globale conferma la tendenza positiva individuata dall’indagine statistica italiana. Non resta quindi che aspettare i dati di chiusura del 2021.

Fonte: Deformazione

Potrebbe interessarti anche: Premio della Robotica alla tecnologia per la verniciatura automatizzata

Rimani aggiornato sulle ultime news del mondo dell’Engineering, segui ItalianIngenio su LinkedIn!