Pronto il primo veicolo realizzato in acciaio fossil-free

Pronto il primo veicolo realizzato in acciaio fossil-free

Non abbiamo dovuto attendere a lungo. Solo pochi mesi fa, l’acciaieria svedese SSAB celebrava la fabbricazione del primo pezzo di acciaio fossil-free della storia, testimoniando la capacità dell’industria siderurgica di abbracciare la transizione green

E la portata di questo risultato ha suscitato grande interesse nei settori contigui, che si preparano al lancio di linee di prodotti rinnovate.

Il dumper elettrico Volvo

La prima azienda a concretizzare, però, il potenziale della transizione nelle acciaierie è il gruppo Volvo, che mira alla sostenibilità tanto nei metodi produttivi quanto nei prodotti, di cui l’acciaio rappresenta la spina dorsale.
Nell’ottobre 2021, Volvo ha infatti presentato il primo veicolo in acciaio senza combustibili fossili: il dumper elettrico a guida autonoma, contenente più di tre tonnellate di acciaio fornite da SSAB.   

Il confronto con l’acciaio tradizionale

L’acciaio fossil-free di SSAB conserva le proprietà di quello tradizionale e garantisce la stessa elevata qualità. Esso richiede i medesimi processi dell’acciaio convenzionale, aspetto fondamentale per iniziare a scalare la produzione.

L’avvio della fabbricazione in serie di veicoli e macchine su piccola scala è previsto per il 2022, a cui seguirà una progressiva escalation verso la produzione di massa. 

Il valore delle cooperazione

Una collaborazione simile può rappresentare un significativo motore per la decarbonizzazione di altri settori mediante la cooperazione. L’accordo tra le due realtà non si interrompe, infatti, con la realizzazione del dumper, ma proseguirà attraverso un lavoro comune di ricerca e sviluppo su peso e qualità per ottimizzare l’uso dell’acciaio fossil-free.    

Fonte: ssab.it
Fonte immagine: ssab.it

Potrebbe interessarti anche: L’Italia s’è desta: l’ex Ilva mira alla decarbonizzazione

Per non perdere nessun aggiornamento sul mondo dell’Engineering, segui ItalianIngenio su Twitter!