Mercato delle macchine utensili: i primi dati dalla crisi Covid19

Mercato delle macchine utensili: i primi dati dalla crisi Covid19

Macchine utensili: ripresa parziale nel 2021, il settore è una priorità per l’Europa

La crisi provocata da Covid-19 avrà ripercussioni ancora a lungo su molti settori, tra cui il comparto dei produttori di macchine utensili in tutta Europa e nel mondo.

Stando ai primi dati riportati da Cecimo, il 2020 vedrà un brusco calo della richiesta nel settore e una lieve ripresa potrebbe arrivare a partire dal 2021.

In generale, dallo scoppio della pandemia a Marzo 2020 le aziende hanno lavorato sotto al 50% della loro capacità produttiva e ne hanno risentito soprattutto i servizi correlati all’installazione di nuovi impianti e la manutenzione, non arrivando nemmeno a raggiungere il 40% della capacità totale.

Le previsioni per ora vedono il mercato europeo delle macchine utensili in discesa del 25,8% nel corso del 2020 e gran parte del crollo della domanda deriva dal settore automotive che più di altri ha sentito l’impatto della contrazione della domanda.

Potrebbe interessarti anche: recessione globale, solo India e Cina in positivo

Nonostante ciò, l’industria delle macchine utensili europea dovrebbe riprendersi parzialmente nel 2021 e stabilizzarsi entro il 2022, quando si prevede una crescita del + 5%, anche se resta ancora molto volatile la domanda e potrebbe quindi variare considerevolmente in questo periodo.

Opportunità per i produttori di macchinari industriali anche durante la crisi

Nonostante il periodo sia fortemente negativo e il futuro incerto, bisogna però tenere conto dei numerosi incentivi messi a disposizione delle imprese dai governi per supportare le imprese; inoltre, numerosi cambiamenti soprattutto legati alla digitalizzazione stanno fortemente aiutando lo sviluppo di un sistema di Industria 4.0, maggiormente flessibile.

I governi inoltre hanno iniziato a considerare maggiormente le questioni rilevanti per le imprese per sostenerle meglio: dalla sostenibilità ambientale alle leggi sull’export. In particolare proprio sulla questione export i governi europei si stanno muovendo per cercare di creare degli accordi internazionali e favorire l’esportazione delle macchine utensili in mercati fondamentali, come quello cinese.

Non perdere nessun aggiornamento dal mondo dell’engineering! Segui Italianingenio su Linkedin!