Dood: il robot cingolato per un’agricoltura intelligente e green

Dood: il robot cingolato per un’agricoltura intelligente e green

L’agritech si dota di un nuovo “trattore” proveniente dalla Calabria per facilitare il lavoro nei campi. Si tratta di un robot a guida autonoma, con l’aspetto di un cingolato, soprannominato Dood.

Il modello

Progettato e ingegnerizzato da Earthautomation, Dood riesce ad interfacciarsi con qualsiasi attrezzo presente sul mercato con attacco a tre punti e presa di forza per una potenza di 60 cavalli.
La dimensione contenuta in altezza gli consente, inoltre, di evitare i rami degli alberi, aspetto che lo rende particolarmente adatto per vigneti e frutteti.

Tecnologia e sostenibilità

Azionato da un sistema idraulico alimentato da un motore diesel, Dood renderà il lavoro agricolo più efficace, efficiente e sostenibile grazie a una tecnologia basata sull’intelligenza artificiale e su nuovi processi di automazione.

Il rover favorisce infatti l’ottimizzazione delle risorse (fertilizzanti, sementi, nutrienti, acqua e carburanti), che è sinonimo tanto di contenimento degli sprechi quanto di rispetto per l’ambiente e di riduzione dei costi.

Un robot autodidatta

Il robot è capace di lavorare autonomamente o attraverso il supporto di un telecomando wireless dotato di touchscreen.
Grazie ai sensori GPS, Dood mappa e monitora i percorsi effettuati così da potersi muovere poi in autonomia grazie all’intelligenza artificiale.
Inoltre, il cingolato riesce a distinguere i diversi ostacoli sul tragitto, garantendo la sicurezza degli operatori. 

Dood
Fonte immagine: earthautomation.com

Il valore dell’apprendimento continuo

Le capacità di machine learning consentono al modello di perfezionare continuamente il lavoro, migliorando efficacia ed efficienza grazie a una conoscenza sempre maggiore del percorso e delle necessità di ogni terreno.

Dood è un brillante esempio di come la tecnologia possa semplificare le mansioni richieste nel settore primario, valorizzando un’intelligente raccolta dei dati.

Fonte: Corriere della Sera

Potrebbe interessarti anche: Sollevatore telescopico: il mezzo polivalente che valorizza il business agricolo

Per non perdere nessun aggiornamento sul mondo dell’Engineering, segui ItalianIngenio su Twitter!